domenica 5 giugno 2011

Pollo al forno con le patate di Bice

E' trascorso del tempo dall'ultimo post pubblicato, torno con il classico dei classici, il pollo al forno con le patate. 
Non dimenticherò mai quando ero una giovane sposina che voleva imparare a cucinare! Avevo chiesto a due signore con l'antica sapienza calabrese di insegnarmi a cucinare le lasagne alla calabrese ed il pollo arrosto con le patate.  Maria era la governante di mio nonno e Bice la vedova di un colono,  loro due avevano cucinato moltissimo e per tanti banchetti che venivano organizzati nei tempi perduti. Maria era una donnona possente, alta e grassottella mentre Bice era bassina e magra. Le ricordo sempre vestite di nero perché in Calabria all'epoca il lutto veniva portato per tre anni e loro avevano sempre qualche familiare da piangere. Avevano le mai consumate dai lavori domestici, facevano infinite conserve, raccoglievano le erbe di campo, accudivano gli animali da cortile e non stavano mai senza far nulla. Purtroppo Maria e Bice non ci sono più, ma da loro ho imparato moltissimo. Una domenica mattina sono venute a casa mia, hanno indossato i loro grembiuli e si sono immediatamente messe all'opera. Mi dicevano che alcune ricette per impararle occorreva vedere tutto il procedimento. Hanno avviato il sugo con le salsicce e la carne di maiale che doveva cuocere lentamente e per molto tempo. Hanno preparato l'impasto delle polpettine e l'impasto per le lasagne.
Maria ha iniziato a friggere le polpettine mentre Bice ha avviato la preparazione del pollo arrosto.

Pollo arrosto con le patate di Bice
Ha preso il pollo e lo ha lavato molto bene, lo ha asciugato ed ha preparato un trito di rosmarino. 
Ha iniziato a massaggiare con il sale tutto il pollo internamente ed esternamente, poi ha continuato con il trito di rosmarino ed ha posizionato un grande rametto di rosmarino all'interno del pollo.
Ha sbucciato le patate, le ha tagliate e le ha messe in una pentola, le ha coperte di acqua e le ha posizionate sul fuoco con due cucchiaini di sale,  appena le patate hanno iniziato ad accennare il bollore, le ha scolate e versate intorno al pollo in un una grande teglia, vi ha aggiunto delle belle cipolle fresche di Tropea tutte intorno, le ha riempite di rosmarino, aggiustato di sale e  pepe e cosparso il tutto di buon olio e.v.o. 


Ha messo il pollo in forno preriscaldato a 180° e lasciato cuocere per circa 1 ora e mezza. 




Da allora lo preparo sempre così e mi ricordo di quelle vecchiette che mi sono state vicine e da cui ho imparato le antiche ricette calabresi. Successivamente inserirò anche la ricetta delle lasagne alla calabrese. Spero che questo post vi piaccia, ciao
M.G.

11 commenti:

  1. Bellissimo post, una ricetta classica con il tocco in più della cipolla calabrese... mi piace molto come ti è venuto, un bel colore dorato, sarà sicuramente buonissimo e molto profumato! Aspetto la prossima ricetta di Bice!
    Un abbraccio carissima!

    RispondiElimina
  2. Questo pollo in aria veramente divino! E 'una tentazione e ho potuto mi mangiare! Baci, Caro

    RispondiElimina
  3. Bellissimo racconto ,sono bei ricordi che non si cancelleranno mai !! Ottimo il pollo cucinato così,con tante belle patate :P
    bravissima bacioni Anna

    RispondiElimina
  4. Che bella storia....ha dato ancor più gusto a questo prelibato piatto!!!
    A presto, un bacio

    RispondiElimina
  5. Ciao Picetto,
    troppo incuriosita dal tuo nome ne ho letto l'origine, mi è piaciuta molto e mi è piacviuto il fatto che l'hai mantenuta.
    Cmq, ti scrivo pervché mi farebbe molto piacerre che partecipassi al mio primo contest. S'intitola "copiemabuone".
    Ti aspetto nel mio blog, così puoi capire di che si tratta.
    Dann/www.cucinaamoremio.com

    RispondiElimina
  6. Buonissimo il pollo cn le cipolle e patate! cara grazie x essere passata,io parto ci sentiamo tra una quindicina di giorni! ciaoo!

    RispondiElimina
  7. un classico sempre apprezzato, soprattutto dai bambini!!!! Bacioni Picetto!!!!

    RispondiElimina
  8. Meraviglioso questo pollo, anche per i suoi colori! Anche mio papà, siciliano, fa le patate al forno con le cipolle e sono davvero gustose!!
    Mi piace molto anche il tuo blog e sposo in pieno la tua "filosofia del peperoncino".
    Grazie di essere passata da me, a presto!

    RispondiElimina
  9. @ Sar@:
    Ciao cara sara, ti leggo sempre con piacere, grazie per la gradita visita, baci
    M.G.

    @Caroline B.:
    Ciao Caroline, benvenuta sul mio blog, grazie, un saluto
    M.G.

    @ Anna:
    Ciao mia cara zerofolle, grazie per essere passata da me, baci
    M.G.

    @ Laura:
    Mia cara sei gentilissima, le tue parole sono state graditissme, un saluto affettuoso
    M.G.

    @ Cucina Amore Mio:
    Che bella idea hai avuto, il tuo contest è simpaticissimo, hai avuto una splendida idea come tema, spero di poter partecipare, un saluto affettuoso
    M.G.

    @ Vickyart:
    Grazie per la visita mia cara e buon viaggio, ti raccomando divertiti, un saluto affettuoso
    M.G.

    @ Speedy70:
    E si, il pollo con le patate è gradito sempre da tutti, grazie, baci
    M.G.

    @ Luna - Pizza Fichi e Zighini:
    Grazie a te, è stato un piacere conoscerti, ciao
    M.G.

    RispondiElimina
  10. Un post molto interessante e una ricetta profumata e gustosa. Mi piace il tuo blog: divento tua sostenitrice con grande piacere! :-)

    RispondiElimina
  11. @ Lucia:
    Grazie Lucia e benvenuta sul mio blog, è un vero piacere averti tra le mie lettrici, saluti
    M.G.

    RispondiElimina