lunedì 14 ottobre 2013

Cannoli siciliani


Per il compleanno di mio figlio minore ho preparato alcune ricette tipiche siciliane: la caponata, la cassata siciliana ed i cannoli. C'è una signora a me molto cara spesso citata nel mio blog, la cara amica Tizi, che mi ha sempre regalato ricette speciali, ma nel periodo in cui volevo chiederle consiglio circa la preparazione dei cannoli non sono stata in grado di contattarla. Così ho cercato sul web ed ho trovato tra le tante questa ricetta: http://www.kitchenqb.it/2010/05/i-cannoli-siciliani.html. Non ho utilizzato però i canditi nel ripieno, ho inserito all'interno solo pezzi di cioccolata fondente tagliata al coltello ed ho decorato con granella di pistacchi.

Inserisco la ricetta integrale pubblicata da Silvia nel suo splendido  Blog Kitchenqb sono venuti veramente bene.



"Cannoli siciliani
Per le scorze
  • Farina 250g
  • Burro o strutto 50g
  • Albume d’uovo 1
  • Zucchero semolato 1 cucchiaio
  • Cacao amaro in polvere 1 cucchiaino
  • Marsala 1 cucchiaio
  • Sale 1 pizzico
  • Olio di semi di arachide per friggere qb

Setacciate la farina e impastatela con il burro, il cacao, lo zucchero e il pizzico di sale. Incorporate acqua, fino ad ottenere un impasto compatto. Avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in frigo per 1 ora.  Stendete la pasta con un mattarello o anche meglio con lo stendi pasta perché deve essere molto sottile e ricavate delle forme ovali, avvolgetele attorno ai cannelli tubolari e saldate le estremità con un poco di albume sbattuto. Riempite un capace pentolino da frittura con abbondante olio, e non appena sarà caldo friggete le cosiddette scorze insieme ai cannelli. Scolatele in un vassoio con della carta assorbente e solo dopo che si saranno raffreddate, sfilate i cannelli stringendo leggermente le estremità."



"Per la crema
  • Ricotta di pecora 500g
  • Zucchero semolato 150g
  • Gocce di cioccolato 80g
  • Essenza di vaniglia (sostituibile con estratto di vaniglia o bacca)
  • Scorze d’arancia e ciliegie candite qb
  • Zucchero a velo qb

Setacciate la ricotta che la sera prima avete accuratamente zuccherato e unito con l’essenza di vaniglia e lasciato riposare in frigo per una notte. Unite alla ricotta le gocce di cioccolato e farcite i cannoli decorandoli con la scorza d’arancia e le ciliegine. Spolverate con zucchero a velo e servite."





Un grande saluto a tutti voi
M.G.

13 commenti:

  1. vado matta per i cannoli siciliani, anche io li ho preparati una volta, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, è sempre un piacere ritrovarti sul mio blog, un saluto affettuoso
      M.G.

      Elimina
  2. Ehi Picetto sembrano buonissimi!! Appena ho tempo provo a farli ^^ intanto ho questa domanda da farti!! Le mele cotogne sono buone? ho un albero ma non so se mangiarle o meno..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Anna, bentornataaaaaaaa! Non mangiare mai le mele cotogne crude, sono cattive. Le stesse puoi bollire in acqua con zucchero e cannella, puoi farne confettura: http://picetto.blogspot.it/search/label/mele%20cotogne
      o sciroppate. Anche io ho il tuo stesso problema, ne ho tante, ma ancora non ho fatto nulla. Baci
      M.G.

      Elimina
    2. infatti crude hanno un saporaccio pensavo non fossero mature!! grazie picetto ^^

      Elimina
  3. Mamma mia che bontà...io che devo dimagrire per essere operata al mio sacrosanto ginocchio, queste sono delle vere tentazioni...
    Bacio Picetto mio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nella, mi dispiace che tu debba operarti al ginocchio, forzaaaaaaaaaaa, un piccolo sacrificio, poi ti riempirai di cannoli. Ti faccio tantissimi auguri per l'intervento, un saluto affettuoso
      M.G.

      Elimina
  4. A guardarli me li mangerei tutti! :))))
    Contentissima che la ricetta ti sia stata utile.
    Grazie e a presto!
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie a te, tu sei stata la maestra, ho usato la tua utilissima e dettagliata ricetta che avevo copiato ed incollato a suo tempo. Un grandioso saluto
      M.G.

      Elimina
  5. Ciao M.G. sei bravissima sono molto buoni.Li avevo fatti una volta ma molto tempo fa.
    Un grande abbraccio
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, che piacere ritrovarti sul mio blog, come stai? Spero bene! Ti ricordo sempre con molto affetto, un bacione forte
      M.G.

      Elimina
  6. Ciao cara , approfitterò di questa ricetta per provarli perchè qui da noi non li trovo buoni
    Baci Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, grazie per la gradita visita, un grande saluto
      M.G.

      Elimina