giovedì 6 febbraio 2014

MAZZACORDE (più veloci in pentola a pressione)





Le mazzacorde Si fanno arrotolando un pezzo di intestino di agnello intorno ad un pezzettino di trippa come una matassina. La lavorazione per la preparazione è lunga, particolarmente il lavaggio dei budelli, di conseguenza io le acquisto già pronte. Generalmente prevedono una cottura molto lunga, ma alla macelleria in cui mi rifornisco mi hanno consigliato un procedimento più veloce che mi ha dato molta soddisfazione.

Ingredienti per 4 persone:
500 g di mazzacorde
1 cipollina fresca
1 spicchio d'aglio
500 g di pomodori pelati
1 peperoncino piccante
origano q.b.
4 cucchiai di olio e.v.o
un pizzico di sale
succo di un limone

Far bollire le mazzacorde in pentola a pressione (qui i consigli per l'uso corretto) in acqua, sale e succo di limone per 30 minuti dal fischio e scolarle. Mettere in una casseruola l'aglio (facoltatovo), la cipollina fresca, il peperoncino e l'olio e.v.o.. Lasciare andare un pochino senza soffriggere ed aggiungere le mazzacorde. Rosolare un pochino ed inserire i pelati o la passata di pomodoro. Salare ed aggiungere l'origano. Portare a cottura lentamente lasciando sobbollire con il coperchio. A fine cottura controllare se la quantità di sale è corretta e spolverare con un altro pochino di origano.


Ovviamente è un piatto per chi ama le frattaglie ed i sapori forti! Io le adoro! Un grandioso saluto a tutti
M.G.


Nessun commento:

Posta un commento