mercoledì 18 marzo 2015

RAVIOLI FRITTI DI RICOTTA (RICETTA DOLCE REPERITA SU SALE & PEPE FEBBRAIO 2015)



Mio figlio minore sfogliando la rivista Sale & Pepe di Febbraio 2015 ha notato questa ricetta e mi ha chiesto di provarla. Mi sono procurata gli ingredienti e mi sono messa all'opera. Al posto dello strutto che non ho reperito ho utilizzato il burro. Il risultato è stato sorprendente. Questi dolcini siciliani sono deliziosi.

Ingredienti:

Per la pasta:
500 g di farina, più quella della lavorazione;
100 g di zucchero;
100 g di strutto; (io ho usato 100 g di burro)

1 tuorlo; (ho dovuto mettere un uovo intero)

1 bacello di vaniglia;
1 pizzico di sale.

Per il ripieno:
400 g di ricotta di pecora;
80 g di zucchero;
80 g di zucca candita; (io non la ho messa)

50 g di cioccolata fondente;
1 limone non trattato;
1 tuorlo;
1 cucchiaino di cannella in polvere;

Olio di semi di arachidi per friggere

Impastare la farina con lo zucchero, lo strutto morbido, il tuorlo, un decalitro d'acqua , un pizzico di sale e i semini del bacello di vaniglia. Lavorare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, avvolgetelo in pellicola e fatelo riposare per 1/2 ora.
Mescolare la ricotta sgocciolata con la zuccatagliata a dadini, il cioccolato tritato grossolanamente, il tuorlo, lo zucchero, la cannella e la scorza grattugiata di limone. Stendere la pasta su un piano infarinato in una sfoglia non molto sottile (2 mm) (io ho usato la macchinetta per stendere la pasta), ricavate con una rotella tanti rettangoli di 20x10 cm, farciteli con un cucchiaino colmo di ripieno e piegateli a metà per ottenere dei ravioli quadrati. Fate aderire la pasta premendola bene e rifilate con la rotella. 


Cuocete i ravioli per circa due minuti in abbondante olio ben caldo. Sgocciolateli su carta da cucina e serviteli tiepidi, cosparsi di zucchero a velo.


 Sono buonissimi anche freddi. Un saluto a tutti
M.G.

Nessun commento:

Posta un commento