giovedì 16 luglio 2015

Peperoni in agrodolce sotto vetro




Qualche giorno fa ho fatto un giretto nello splendido blog "Una Fetta Di Paradiso" di Valentina, ho notato che per il suo compiblog aveva indetto un nuovo contest: "Non c'è 2 senza 3". Per partecipare occorre rifare la stessa ricetta pubblicata con il 3° post. Incuriosita sono tornata indietro nel mio blog ed ho cercato la terza ricetta pubblicata che è questa: Peperoni e cipolline in agrodolce.
Quanto tempo è passato, si nota subito dalle foto, sono ben 5 anni!
Questa ricetta della serie "Golosità in dispensa" è estremamente collaudata, semplice e veloce da preparare, dona molta soddisfazione. Ogni anno ne preparo in quantità per conservarli in dispensa.

PEPERONI IN AGRODOLCE

3 Kg di peperoni
1 L di aceto bianco
400 g di olio (4 bicchieri)
400 g di zucchero (4 bicchieri)
2 cucchiai di sale


Tagliare i peperoni e metterli sotto sale a perdere l'acqua in uno scolapasta.
Dopo circa 3 ore metterli nei vasetti. Far bollire in una pentola l'aceto, l'olio, lo zucchero ed il sale. Riempire i vasetti con il liquido in ebollizione, chiuderli immediatamente, capovolgerli e coprirli con una coperta per far fare il sottovuoto. Una volta raffreddati riporli in dispensa.


I peperoni in agrodolce sono ottimi come antipasto, e si possono usare anche per preparare il pollo con i peperoni in agrodolce e tante altre pietanze.



Pollo con i peperoni in agrodolce:

In una padella antieaderente calda mettere il pollo tagliato a pezzettini e cuocere a fiamma alta girando spesso fino a quando non si è completamente sigillato ed abrustolito, aggiungere un pizzico di sale ed un vasetto di peperoni in agrodolce e continuare la cottura fino a quando tutto il liquido si è sfumato ed assorbito.

Ricetta velocissima e molto saporita. Ciao
M.G.

Con questa ricetta  partecipo Al Contest Di Una Fetta Di Paradiso 'Non c'è 2, senza 3' Coadiuvato da I Biscotti Della Zia .
Non c'è 2, senza 3
 

4 commenti:

  1. Grazie cara x aver partecipato, la tua ricetta è troppo golosa :-P

    RispondiElimina
  2. Ciao Maria Grazia ti ringrazio per la tu partecipazione, la ricetta la metto subito in classifica. In bocca al lupo!

    RispondiElimina