lunedì 31 gennaio 2011

Melanzane alla calabrese

Queste melanzane piacciono moltissimo a mio figlio minore, è in grado di mangiarne una ciotola accompagnate da buon pane casereccio da solo. Non le ho cucinate in questo periodo perché fuori stagione, io uso solo la verdura di stagione, ma avevo fatto questa fotografia e mi ero dimenticata di pubblicare la ricetta.

Ingredienti per 4 persone:
- 4/5 melanzane
- abbondante olio per frittura (oliva o arachidi)
- aceto
- menta 
- aglio
- sale

Tagliare le melanzane a quadratini o a fette, come uno preferisce, in questo caso sono state tagliate a quadratini.
Posizionarle in uno scolapasta e coprirle di sale.

Posizionare sulle stesse un piatto che faccia da peso e sistemare lo scolapasta su di una ciotola che raccolga l'acqua che fuoriesce dalle melanzane, quindi, dallo scolapasta.

Lasciarle sotto sale per almeno 1 o 2 ore.

 Posizionare la pentola alta sul fuoco, riempirla con l' olio e lasciarlo riscaldare. Strizzare molto bene le melanzane

 ed iniziare a friggere non appena la temperatura dell'olio è pronta. Non bisogna mai far raggiungere all'olio il punto di fumo.

Friggere le melanzane poche per volta, scolarle con la schiumarola e posizionarle in uno scolapasta per eliminare l'olio in eccesso.

 Metterle in una ciotola ed aggiungere subito, quando sono ancora bollenti una spruzzata di aceto, dell'aglio tagliato a pezzi grossi per poi eliminarlo e molta menta.

 Regolare di sale, se necessario. Mangiare queste melanzane fredde, si mantengono in frigo per molto tempo, anzi il giorno dopo sono ancora più buone.

4 commenti:

  1. ciao,è la prima volta che passo dal tuo blog, ci sono finita per caso e mi è piaciuto subito per la genuinità delle ricette e anche perchè ci metti del tuo.. raccontando aneddoti e pensieri.. passerò a trovarti con assiduità ! Sn pasticcina85.. piacere di fare la tua conoscenza.
    Venendo al argomento di questo post..devi saper che io sono ghiotta di melenzane ..soprattutto di parmigiana..mi piace questa variante alla calabrese , da noi ( sono napoletana) le chiamiamo "melenzane a funghetti" fatte in questa maniera e siamo soliti servirle o in bianco con un abbondante grattuggiata di parmigiano , oppure con sughetto del pomodoro fresco :-) a presto

    RispondiElimina
  2. @ Pasticcina85: Ciao è tutto mio il piacere di conoscerti. Sei una ragazza speciale che oltre a studiare e lavoraree aiuta in casa. Io sono la mamma di due figli maschi, uno di 27 anni ed uno di 18. Sarei stata onorata di avere una figlia femmina come te. Grazie per essere diventata una lettrice del mio blog. Sono passata dal tuo blog molto carino, fresco e simpatico. Lo ho aggiunto ai miei preferiti. Un saluto affettuoso
    M.G.

    RispondiElimina
  3. Complimenti per il blog, è la prima volta che ci entro ma ho trovato delle ricette che mi piacciono molto, quindi lo visiterò spesso.Brava, Picetto.

    RispondiElimina