venerdì 6 luglio 2012

POMODORI RIPIENI DI RISO ALLA ROMANA (anche al microonde)



I pomodori ripieni di riso piacciono moltissimo a tutti i miei familiari, particolarmente a mio marito. Sono un tipico piatto estivo della tradizione romana. Buonissimi sia caldi che freddi ed ottimi per moltissime occasioni. E' una ricetta semplice, economica e molto leggera. Da quando ho scoperto che cucinandoli al forno a microonde vengono benissimo li faccio spesso perchè la cottura è più veloce rispetto al forno tradizionale. La ricetta che mi accingo ad inserire la ho presa dal Carnacina (edizione di agosto 1964) ed è buonissima, di sicuro successo. La trascrivo integralmente con le mie modifiche in rosso. 

POMODORI RIPIENI DI RISO ALLA ROMANA 

Ingredienti:
12 pomodori di media grandezza, tutti uguali, non troppo maturi.
12 piccole cucchiaiate di riso ben nettato
l'olio necessario io uso olio e.v.o.
2 spicchi di aglio
ciuffi di foglie di basilico o di mentuccia romana (a piacere) (io uso il basilico)
un poco di purea di pomodoro diluita con qualche cucchiaiata di acqua (io uso l'interno del pomodoro svuotato per fare la purea)

Lavare i pomodori, nettarli, tagliare, orizzontalmente e dalla parte del gambo, una calotta; togliere una parte della polpa, strizzarli per eliminare semi ed acqua di vegetazione (io svuoto i pomodori con un cucchiaio, eliminando tutti i semi ed acqua di vegetazione, metto il contenuto in una pentola con il coperchio, la posiziono sul gas a fuoco minimo fino a quando la polpa di pomodoro diventa morbida. Passo al passaverdura ed ottengo così la passata di pomodoro necessaria).

Riunire in una terrina il riso, l'aglio ed il basilico o la mentuccia pestati insieme nel mortaio (non ho il mortaio e trito a coltello), 2 cucchiai di olio, 3 cucchiaiate di purea di pomodoro, un buon pizzico di sale e una presa di pepe appena macinato; mescolare bene.

 Allineare i pomodori e le rispettive calotte sul tavolo di marmo (io li allineo sul lavadino), spruzzarli di olio e condirli leggermente con sale. Versare dell'olio in una teglia, allinearvi i pomodori, riempirli a 2/3 di riso ben mescolato,

 mettere sopra ad ognuno una calotta come coperchio, versare tutto attorno ai pomodori a metà altezza la purea di pomodoro diluita con acqua (io non la diluisco se è venuta molto liquida, dipende da quanto tempo teniamo i pomodori in pentola prima di passarli),

 spruzzare di nuovo i pomodori di olio e di sale,

 passare la teglia nel forno ben caldo e cuocere per 40 minuti e più se necessario (ci vuole molto, molto più tempo, dobbiamo regolarci da soli). 

Da quando ho acquistato il forno a microonde li cucino solo li ed occorrono 30 minuti coperti con la campana e 20 scoperti a 900 w.
Questo è il risultato finale

 Sono ottimi anche utilizzando i pomodori san marzano



Ho chiesto ai Forumisti del Gambero Rosso,  esperti in abbinamento cibo/vino, il giusto vino da abbinare a questo piatto e questi sono i loro consigli:

"fieno bianco...ponza"
Picenum

"Io andrei invece di rosato da negroamaro o meglio un provenzale, sempre rosato. Grenache, Cinsault, Syrah, talvolta con un po' di Mourvedre."
Brifazio
"...Kratos Maffini..."
Vinogodi
Grazie infinite, siete sempre gentilissimi, ciao
M.G.


16 commenti:

  1. buonissimi !!!! anch'io sto pensando di comprare il fornetto....questi pomodori ti sono venuti alla grande. Brava. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivana, io ora non riuscirei più a farne a meno, vedrai che ti donerà molta soddisfazione, grazie per la visita, baci
      M.G.

      Elimina
  2. I pomodori ripieni piacciono a tutti e la tua ricetta mi sembra proprio buona.Se ti va, passa a trovarci.Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovanna, grazie per la visita, certo che verrò a trovarvi, baci
      M.G.

      Elimina
  3. grazie Picetto per la tua graditissima visita e complimemti per la tua ricetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mariangela è sempre un piacere venirti a trovare, buona settimana
      M.G.

      Elimina
  4. che idea fantastica preparali nel microonde, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, ridurre i tempi di cottura è molto utile anche per risparmiare. Grazie, buona settimana
      M.G.

      Elimina
  5. Complimenti è una ricetta buonissima. Ho mangiato anche i peperoni cucinati così e sono ugualmente gustosissimi. Mi unisco ai tuoi lettori fissi, se ti fa piacere passa a trovarmi sul mio blog "dolci idee e non solo". A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, benvenuta sul mio blog, verrò a trovarti al più presto, buona settimana
      M.G.

      Elimina
  6. http://mattax-mattax.blogspot.it/ bye bye ridicoli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo mai letto bye bye ridicoli, cosa significa? Ciao
      M.G.

      Elimina
  7. ciao ti ho conosciuto per caso quante cose interessanti sul tuo blog ti seguo volentieri se ti va vienimi a trovare ciao rosa su kreattiva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa, benvenuta sul mio blog, verrò sicuramente a trovarti, un grande saluto
      M.G.

      Elimina
  8. Interessante la tua variante con la salsa di pomodoro cotta prima. A Roma, noi passiamo tutto al passaverdure a crudo e con gli stessi tuoi ingredienti, condiamo il riso crudo con cui riempire di pomdori. Se si alza il forno a 220° per circa 50-60 minuti, si asciugeranno molto bene e il riso avrà un buonissimo sapore perchè si è cotto con il liquido del pomodoro. Ci si aggiungono anche patate tagliate a spicchi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla, io avevo trovato la ricetta sul Talismano della felicità ed effettivamente prevede di passare a crudo, ma è più difficoltoso. Ti ringrazio per i preziosi consigli, grazie per la visita, un grande saluto
      M.G.

      Elimina