mercoledì 26 gennaio 2011

Alici in tortiera

Questo piatto è velocissimo da preparare se si ha una pescheria a disposizione che ti pulisce il pesce, altrimenti ci vuole un pochino di pazienza. Quando trovo delle belle alici freschissime ne compero almeno un chilo e le faccio pulire chiedendo di togliere anche la spina centrale. Tornata a casa, generalmento non prima delle due,  le lavo bene e tolgo loro la piccola spina dorsale che in pescheria non eliminano. Quando si mangiano può dare fastidio, particolarmente ai bambini.  Una parte delle alici le metto nel congelatore per fare almeno 2/3 giorni dopo  le Alici marinate
Altre le utilizzo per cucinarle alla tropeana di cui inserirò, successivamente la ricetta. Si possono anche usare per fare un'ottimo primo velocissimo di cui inserirò, anche la ricetta. Ed altre le faccio in tortiera che sono buonissime, d'effetto, ottime come secondo o come antipasto. Si cucinano in pochissimo tempo e, tutti lo sappiamo, "il tempo è tiranno" per chi vuole fare in cucina cose buone e nutrizionalmente corrette tornando all'ultimo momento con tutti super affamati. Di conseguenza dopo averle ben pulite, metto un filo d'olio in una tortiera, vi posiziono le alici con la pelle rivolta verso la teglia. In un frullatore metto la mollica del pane raffermo o pane grattugiato, aglio, peperoncino (facoltativo), prezzemolo, origano ed una spruzzata di aceto. Trito il tutto e copro le alici con la panura ottenuta. Un pizzico di sale ed una spruzzata di olio. Le posiziono per pochissimi minuti sul fornello più grande al minimo, mentre si riscalda il grill. Successivamente le metto in forno sotto al grill fino a quando non sono meravigliosamente dorate. Buone e sane, ciao
M.G.

P.S.
 Il pesce azzurro, particolarmente le alici, è favoloso dal punto di vista nutrizionale. Una vera e propria miniera per la nostra salute. Contengono moltissimi omega 3 e sono ottime per gli anziani ed i bambini. Sane, gustose ed economiche. Fanno bene alla salute ed al portafoglio. Oltre tutto, essendo piccole, non hanno avuto il tempo di assorbire le sostanze inquinanti dal nostro mare. 

6 commenti:

  1. Buone !!! Non le mangio da una vita !! Le faceva spesso la mia mamma!!
    Bravissima !

    RispondiElimina
  2. Buone....acnh'io come Giusy non le mangio da tantissimo tempo......baciuzzi e grazie per avermele fatte ricordare.....la stefy

    RispondiElimina
  3. Bella questa ricetta,il pesce azzurro fa molto bene, questa è una ricetta che non conoscevo
    Ciao cara
    Laura

    RispondiElimina
  4. Bellissima ricetta, grazie Picetto, baci!!!!!

    RispondiElimina
  5. Carissima, passa da me c'è un premio per te. Così sai che ti ho pensato. Grazie della tua visita
    lo strudel è molto buono,Ti mando oggi la ricetta del presnitz,così lo potrai fare per Pasqua

    RispondiElimina
  6. @ Giusy: Grazie Giusy, sono facili e veloci da preparare, un saluto fattuoso
    M.G.

    @ Stefy: Sei veramente simpatica, baciuzzi anche a te
    M.G.

    @ Laura: Grazie per il tuo intervento, mi fa molto piacere che finalmente sia riuscita a scrivere sul mio blog. Le tue ricette sono fenomenali, ho appena letto la ricetta del Presniz che mi hai inviato. Grazieeeeeeeeeee infinite per il premio che mi hai dato, vengo subito da te a vedere. Non immagini quanto sia impaziente, un saluto affettuoso
    M.G.

    @Speedy70: Grazie a te, sei sempre così cara, un saluto affettuoso
    M.G.

    RispondiElimina