venerdì 7 novembre 2014

Pollo in agrodolce con mirtilli rossi disidratati, cipolle di Tropea e peperoncino calabrese



Ho preso spunto da una ricetta del grande Giorgione e la ho adopearata a mio picimento per creare con gli ingredienti a mia disposizione una ricetta nuova. In particolare ho utilizzato la sua antica tecnica con ingredienti diversi per ottenere un pollo morbido, succoso, saporito, anzi, laidamente saporito! 
Ingredienti:
1 polletto ruspante 
una bustina di mirtilli rossi disidratati
una cipolla di Tropea
un peperoncino (io uso quello calabrese)
sale q.b.
1 filo d'olio

Rosolare in una padella con un filo d'olio il pollo tagliato a pezzi a fuoco vivace,  aggiungere la cipolla di Tropea tagliata a fette, il peperoncino ed i mirtilli disidratati preventivamente rinvenuti in un pochino di acqua. Versare il liquido agrodolce, abbassare la fiamma e cuocere a fuoco lento con il coperchio per circa 1 ora.

Io lo ho servito con il purè di patate.
Un saluto a tutti
M.G.

10 commenti:

  1. Adoro i piatti in agrodolce, fantastico il tuo, bravissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mia cara sei sempre deliziosa, un grandioso saluto
      M.G.

      Elimina
  2. l'ispirazione è stata fruttuosa vedo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena hai ragione, il pollo era buonissimo. Grazie per la gradita visita
      M.G.

      Elimina
  3. trovo molto indovinata l'idea del pollo in agrodolce una carne che si presta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente uso molto il pollo per le ricette in agrodolce, lo preferisco al maiale. Grazie per la visita, ciao
      M.G.

      Elimina
  4. Anche questo piatto sembra perfetto per il ringraziamento, con le sue noti agrodolci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie CoCò, sei un tesoro, baci
      M.G.

      Elimina
  5. mi piace l'agrodolce, ottimo piatto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao mia cara, grazie per la gradita visita, baci, baci
      M.G.

      Elimina